L’Area Protetta Regionale dei Giardini Botanici Hanbury, in collaborazione con il Laboratorio di Palinologia (DISTAV) dell’Università di Genova, dal marzo 2012 sta portando avanti l’analisi melissopalinologica del miele prodotto dalle api dell’Azienda Apistica Miele Monte Abellio di Carlo Andrea Eremita, che ha predisposto un piccolo apiario all’interno dei Giardini Botanici Hanbury.

La melissopalinologia è una branca della Palinologia che studia l’origine botanica e geografica dei mieli. Le api infatti, visitando i fiori per raccogliere nettare, prelevano anche granuli pollinici, che si rintracciano poi nel miele.

Questi sono riconoscibili all’analisi eseguita con microscopio ottico (MO) grazie ai diversi aspetti morfologici (dimensione, tipo di aperture, ornamentazione della parete del granulo etc).

L’analisi melissopalinologica consente di risalire, almeno in parte, alle fonti nettarifere appetibili e visitate dalle api. I dati sperimentali di presenza/assenza e frequenza dei diversi tipi pollinici, interpretati alla luce delle dinamiche di biologia fiorale, permettono di approfondire il ruolo delle api come produttori di miele e come insetti impollinatori, anche di quelle numerose specie vegetali esotiche ospitate nell’area protetta dei GBH.